Home » Carta dei Servizi

Carta dei Servizi

La Carta dei Servizi è uno strumento previsto dalla Legge 328/00 a tutela degli utenti al fine di garantire un’informazione trasparente dei servizi offerti. Questa comprende la descrizione delle attività svolte dall’Associazione “Non ti scordar di te”, i principi fondatori, le modalità di funzionamento e i requisiti d’accesso previsti.

IL CENTRO ANTIVIOLENZA “NON TI SCORDAR DI TE”

Il Centro Antiviolenza “Non Ti Scordar di Te” sito in Loc. Ponte di Campia, Gallicano – Lucca, rappresenta la naturale evoluzione del Centro di Ascolto Antiviolenza nato nel 2011 sotto l’associazione Ghibli Valle del Serchio e dal 2015 gestito dall’’Associazione Non ti scordar di te, costituitasi come Associazione di promozione sociale Onlus e iscritta al Registro Regionale delle APS Lucca nr. 296 del 14/05/2018 e all’Anagrafe Unica Onlus Direzione Regionale Toscana nr. 330 del 13/11/2018.

L’attività del Centro è svolta da operatrici di accoglienza specificamente formate secondo la metodologia indicata dalla Convenzione di Istanbul, Intesa 27 novembre 2014 ai sensi dell’articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, tra il Governo e le regioni, le province autonome di Trento e di Bolzano e le autonomie locali, relativa ai requisiti minimi dei Centri antiviolenza e delle Case rifugio, prevista dall’articolo 3, omma 4, del D.P.C.M. del 24 luglio e Delibera di Giunta Regione Toscana nr. 368 del 25-03-2019 , che mettono a disposizione la loro esperienza e professionalità nel sostenere donne di ogni etnia, religione ed estrazione sociale che abbiano subito o subiscano violenza fisica, psicologica, economica, sessuale, da pratiche tradizionali, sul lavoro, stalking.

Le attività del Centro comprendono in primo luogo l’ascolto, l’accoglienza e l’assistenza psicologica e/o legale per quanto riguarda gli abusi sia in ambito familiare che extra-familiare. Sul piano culturale e della prevenzione, il Centro è impegnato a praticare e diffondere il rispetto delle diversità, promuove corsi di formazione e di aggiornamento, collabora con altri Enti presenti sul territorio, propone iniziative per valorizzare la creatività femminile in ambito letterario e artistico.

In qualità di Centro Antiviolenza della Valle del Serchio, ad aprile 2019, ha firmato il protocollo d’intesa “Rete Territoriale contro la violenza di genere” della Valle del Serchio dove risultano firmatari: Unione dei Comuni della Garfagnana, Conferenza Zonale dei Sindaci, USL2, Ufficio Scolastico Territoriale di Lucca e Massa Carrara, Commissioni Pari Opportunità dei comuni di Barga e Castelnuovo, Centro Impiego della Mediavalle, Polizia Municipale Garfagnana, Polizia Municipale Barga, Associazione “Non ti scordar di te”, Caritas Diocesana e Parrocchiale, Cgil, Cisl, Forze dell’ordine.

PRINCIPI FONDAMENTALI

Centralità della donna

La donna è al centro del suo percorso di fuoriuscita dalla violenza. Ogni azione o decisione viene presa da lei nella relazione con le Operatrici.

Uguaglianza

Sono garantiti parità di trattamento e parità di condizioni di fruizione dei servizi a tutte le donne utenti e ai loro figli/e, a prescindere dalla loro nazionalità, religione, orientamento sessuale, stato civile e condizione economica.

Gratuità

Tutti i servizi offerti dal Centro Antiviolenza sono completamente gratuiti per le utenti.

Riservatezza

Le operatrici del Centro di Ascolto “Non ti scordar di te” operano nel rispetto del segreto professionale e della riservatezza delle informazioni di cui vengono a conoscenza, secondo quanto previsto dal D.Lgs. 196 del 30 giugno 2003 e dal Regolamento UE 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali.

Nel corso del primo colloquio in sede viene fatto firmare il consenso al trattamento dei dati personali

Nessuna azione è attivata dall’operatrice senza il consenso della donna.

Efficienza ed Efficacia

Il Centro di Ascolto “Non ti scordar di te” assicura la conformità dei servizi erogati ai parametri stabiliti a livello regionale e nazionale. Il lavoro del Centro è svolto con l’obiettivo di garantire sostegno e tutela alle donne e ai/alle loro figli/e minori, valorizzando al massimo le risorse umane, economiche, logistiche e di rete a disposizione.

Continuità e regolarità nell’erogazione del servizio

L’erogazione dei servizi è svolta con continuità e regolarità secondo i turni di cui al punto 4 e non prevede periodi prolungati di chiusura. Nei casi di non regolarità nell’erogazione del servizio per imprevisti e periodi di chiusura per festività e ferie, il Centro Antiviolenza informa la Regione Toscana e le persone coinvolte concordando le misure per ridurre al minimo il disagio provocato.

SEDI E CONTATTI

Il Centro Antiviolenza “Non Ti Scordar di Te” ha la sede centrale in Via Provinciale nr. 6, Ponte di Campia (Gallicano), Lucca.

Contatti:
  • Indirizzo: Via Provinciale nr. 6, Ponte di Campia, Gallicano – Lucca
  • Telefono: 0583/766094
  • Mail: nontiscordardite@live.it
  • Facebook: Non ti scordar di te Per le Donne
 
Orari:
  • Lunedì 15.00/18.00
  • Martedì 17.00/19.00
  • Mercoledì 14.30/17.30
  • Sabato 9.30/13.00

Sportello distaccato Centro Antiviolenza: Villaggio Unrra, Castelnuovo Garfagnana – Lucca

Contatti:

Orari:

  • Venerdì dalle ore 9,30 alle 13,00

Nel Centro Antiviolenza con sede in Ponte di Campia e nello sportello distaccato di Castelnuovo di Garfagnana, operatrici adeguatamente formate in tema di violenza di genere, accolgono donne di tutte le età per fornire loro informazioni, accoglienza e protezione in forma gratuita.

Per un primo contatto, per prendere un appuntamento o per ricevere semplicemente informazioni, la donna può telefonare ai numeri del Centro, scrivere una mail o un messaggio privato sulla nostra pagina di Facebook.

Sulla base delle sue esigenze, richieste e volontà, le operatrici fisseranno con lei un appuntamento presso la sede “Non Ti Scordar di Te” da lei ritenuta più comoda.

Essendo la donna al centro del suo percorso di uscita dalla violenza, sarà questa a decidere come e se proseguire la frequenza, in base ai suoi tempi. Le operatrici assicurano colloqui strutturati volti a elaborare un percorso individuale di accompagnamento mediante un progetto personalizzato di uscita dalla violenza.

LE RISORSE UMANE

L’attività del Centro di Ascolto “Non ti scordar di te” si avvale della collaborazione di:

  • Operatrici di accoglienza;
  • Assistenti sociali;
  • Educatrici;
  • Psicologhe;
  • Avvocate in ambito civile e penale con una formazione specifica sulla violenza di genere e iscritte all’albo del gratuito patrocinio;
  • Mediatrici linguistico-culturali (mediazione in lingua inglese, francese, spagnola e portoghese).

I SERVIZI

• Ascolto telefonico

Il Centro Antiviolenza “Non Ti Scordar di te” assicura l’ascolto della donna in qualsiasi fase del percorso di uscita dalla violenza.

L’ascolto telefonico ha lo scopo di accogliere la richiesta della donna, fornire informazioni e fissare l’eventuale colloquio di accoglienza presso la sede. Il servizio è svolto da Operatrici con formazione specifica ed è attivo nei giorni ed orari di apertura del Centro. E’ sempre attiva la segreteria telefonica h.24 dove le donne possono lasciare, in qualsiasi momento, un messaggio ed essere ricontattate nell’orario di apertura del Centro.

Il colloquio in sede deve essere richiesto direttamente dalla donna interessata. A mero titolo informativo, il primo contatto può essere effettuato anche da parenti, conoscenti o dai servizi territoriali e può offrire informazioni e sostegno a chi segnala situazioni di donne che subiscono violenza.

• Colloquio di Accoglienza

Le operatrici del Centro Antiviolenza “Non Ti Scordar di Te” assicurano protezione e accoglienza gratuita alle donne vittime di violenza. Per accedere al Colloquio di Accoglienza la donna può telefonare al numero del Centro, scrivere una mail o un messaggio privato su Facebook.

Sulla base delle sue esigenze e richieste, la donna insieme alle Operatrici di accoglienza elaborerà, nel corso di ulteriori colloqui, un progetto individualizzato di fuoriuscita dalla violenza, comprensivo eventualmente di sostegno psicologico, consulenza e assistenza legale, collaborazione con i servizi territoriali di riferimento.

• Assistenza psicologica

È offerto supporto psicologico individuale, anche utilizzando le strutture ospedaliere ed i servizi territoriali

• Assistenza legale

Sono assicurati colloqui di informazione e di orientamento, supporto di carattere legale sia in ambito civile che penale, e informazione e aiuto per l’accesso al gratuito patrocini ai sensi della normativa vigente, in tutte le fasi del processo penale e civile.

• Supporto ai minori vittime di violenza assistita

• Orientamento al lavoro

È assicurato l’orientamento al lavoro attraverso informazione e contatti con i servizi sociali e con i centri per l’impiego per individuare un percorso di inclusione lavorativa verso l’autonomia economica;

• Orientamento all’autonomia abitativa

È assicurato l’orientamento all’autonomia abitativa attraverso informazione e contatti con gli Enti Locali, altre agenzie e associazioni.

• Percorso di accompagnamento

È costruito insieme alla donna Il percorso personalizzato di protezione e sostegno ed è formulato nel rispetto delle sue decisioni e dei suoi tempi; ai fini di cui sopra il Centro, utilizzando anche la collaborazione con le Forze dell’Ordine, si avvale della rete dei competenti servizi pubblici con un approccio integrato atto a garantire il riconoscimento delle diverse dimensioni della violenza subita sotto il profilo relazionale, fisico, psicologico, sessuale, sociale, culturale ed economico. Il Centro si attiene alle indicazioni nazionali per la valutazione del rischio.

• Lavoro in rete

Al fine di garantire alle donne e ai loro figli protezione sociale, reinserimento e interventi sanitari, il centro partecipa alle reti territoriali. L’istituzione e il funzionamento della rete sono regolati da appositi protocolli o accordi territoriali. Il centro assicura collegamenti diretti e indiretti con le case rifugio e altri centri antiviolenza.

Numero antiviolenza e stalking 1522

È inoltre possibile contattare il numero 1522 antiviolenza e stalking del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri attivo h 24/7 per ricevere informazioni ed orientamento sui Centri antiviolenza locali.

ATTIVITÀ E PROGETTI

  • Sensibilizzazione

Il Centro Antiviolenza “Non ti scordar di te” si propone l’organizzazione e la promozione di attività rivolte a sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni circa tutte le manifestazioni di violenza contro le donne (la cosiddetta violenza di genere) e a promuovere una riflessione critica sulla relazione fra i generi.

  • Interventi nelle scuole

Il Centro Antiviolenza “Non ti scordar di te” organizza, in collaborazione con le scuole interessate, interventi d’informazione, sensibilizzazione e formazione rivolti a studenti e docenti.

  • Formazione

Il Centro Antiviolenza “Non ti scordar di te” effettua percorsi formativi indirizzati a operatrici di accoglienza, Forze dell’Ordine, figure professionali in ambito sociosanitario e legale sul tema della violenza di genere.

  • Raccolta e diffusione dati statistici

Il Centro Antiviolenza “Non ti scordar di te” svolge attività di raccolta e analisi di dati e di informazioni sul fenomeno della violenza in linea con il piano d’azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere (sistema di rilevazione dati dell’Osservatorio regionale sulla violenza di genere).

Sul sito www.nontiscordardite.it sono disponibili le informazioni relative alle attività del Centro Antiviolenza “Non ti scordar di te”